La batteria si può rigenerare: ecco le cinque regole d’oro

Attenzione alla batteria: partite solo se è al 100%
2 Luglio 2018
Scegliere la bicicletta elettrica vuol dire proteggere l’ambiente
14 Luglio 2018

Se la batteria comincia a non funzionare più, non c’è bisogno di cambiarla. Adesso conviene rigenerarla. E la proceduta è alquanto semplice. Una volta consegnata la batteria in officina, occorre verificare che funzioni la scheda bms, poi analizzare lo stato della cover esterna, che viene smontata completamente, e recuperare tutta la parte componentistica interna (plastica, minuteria, scheda bms). A questo punto, si cambiano tutte le celle e non solo quella guasta: la sostituzione di tutto il pacco vi garantisce, infatti, un ripristino effettivo, migliore qualità e durata nel tempo. Quindi la batteria viene richiusa e sempre in officina vengono svolti i test per verificare i cicli di lavoro della batteria. Una volta che i test risultano superati, la batteria viene rispedita al proprietario. In una settimana, ecco servita la batteria come nuova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *